Il teatro friulano. Microstoria di un repertorio tra Otto e Novecento

La copertina del libro
La storia della drammaturgia della Piccola Patria, in lingua friulana e italiana

Paolo Patui scrive, assieme ad Angela Felice, Il teatro friulano. Microstoria di un repertorio tra Otto e Novecento; pubblicato nel marzo del 2013. Questo volume ripercorre e rimedita in modo sistematico e del tutto inedito la storia della drammaturgia della Piccola Patria, in lingua friulana e italiana, dagli esordi borghesi di metà Ottocento agli sviluppi novecenteschi, tra inerzia della convenzione, sensibilità moderna della crisi e, oggi, sfida della globalizzazione. Un teatro da micro-area che sa entrare in contatto con la sua comunità, ne riprende la lingua periferica, ne riflette l’inconfondibile antropologia, ne rappresenta gli umori, ora comici ora pensosi, nell’altalena in movimento di diversi contesti storici e culturali. È il teatro del Friuli, che arriva fino a noi con la consistenza e la resistenza di una incontestabile tradizione, ricca di autori, testi, pratiche materiali della scena, esperienze sociali.

Paolo Patui